mercoledì 12 novembre 2008

Ecce Homo


Ieri ho sistemato il microfono della mensa, non era il connettore sul microfono, bensì la scatoletta ai piedi dell'altare, quella a portata di pedate, scopate e spazzolonate. Ho incrociato il don mentre stava uscendo, è stato carinissimo è rimasto con me per aiutarmi, ed effettivamente è servito. Finalmente una Persona che vede di fronte a se un'altra Persona e non un ectoplasma inconsistente e vuoto. Se tanto ci da tanto.... sursum corda, forse è arrivata la nostra piccola cometa.
Baciotti

2 commenti:

Luvi ha detto...

Anzichè perdere tempo a scrivere non è meglio se vi imparate le vostre robe, signori tenori? Che qui le uniche prove che si fanno sono solo per VOI!! Insomma, un po' di impegno! ;p

superTina ha detto...

Luvi, l'esperienza di Rolando e' una delle piccole soddisfazioni della vita.