sabato 11 ottobre 2008

Camomilla e sogni di cristallo


Ragazzi, diamoci una calmata.
Io sarò nervoso (lo sono, sì) ma mi sembra di essere in ottima compagnia... Ci stiamo accapigliando per delle stupidaggini, cerchiamo di utilizzare le nostre energie per partecipare e vivere al meglio quello che ci attende da qui fino a Natale. C'è l'ingresso del nuovo parroco, il concerto da preparare, una parrocchia da riprendere per mano e da cui lasciarsi riprendere per mano...
Non buttiamo via questo periodo battibeccando su cose inutili. Prima del concerto del 2009 ci sarà quello del 2008, e dobbiamo ancora prepararlo. Le cose belle di una pizza in compagnia sono, nell'ordine, 1) la compagnia 2) la pizza; il resto è accessorio.
In sintesi, cerchiamo di non fissarci a tutti costi su piccole cose, perché rischiamo di rovinare le cose importanti, che quest'anno sono anche delicatissime. Abbiamo finalmente la possibilità di realizzare qualcuno dei nostri "sogni di cristallo", non buttiamola via facendo finta di non vederla, girati dall'altra parte, impegnati in schermaglie stucchevoli; i desideri che si possono realizzare mettono paura, non caschiamoci.

Valete! (questo è latino)

7 commenti:

superTina ha detto...

Maestro, ora ti riconosco!
E' questo che apprezzo in te.
Il tuo modo di essere maestro e riuscire a farci fermare,..... ragionare..... e meditare.
Thanks

Flavia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Flavia ha detto...

bravo maestro: ben detto!!

superTina ha detto...

Flavia ma che bella la foto!

Flavia ha detto...

grazie :-)

berny86 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
superTina ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.