lunedì 30 marzo 2009

Giochi di parole

Ciao a tutti.
Sicuramente avrete notato che in questi giorni sono comparsi dei volantini che pubblicizzano un pranzo (il 26 Aprile) per la raccolta di fondi da destinare alla scuola materna della parrocchia.
Tra le "associazioni" promotrici figuriamo anche noi, dunque credo sia giusto ne sappiate.
L'adesione più o meno ufficiale l'ho data io, pensando di aderire a qualcosa di diverso: i fondi sarebbero stati da destinare alla scuola materna e alla parrocchia. Sulla locandina, quindi, è stato scritto qualcosa di diverso da quello che mi aspettavo quando ho detto di sì, e non ho ancora capito se la destinazione fosse solo la scuola materna fin dall'inizio ed io abbia semplicemente capito male, o se la destinazione sia stata cambiata al volo prima di andare in stampa.
In ogni caso, la nostra scelta era solo tra il sì e il no, visto che la nostra adesione è stata chiesta solo a organizzazione consolidata e riunioni fatte e concluse.
Premesso che avrei preferito un approccio diverso (se si organizza qualcosa e lo si vuole fare assieme agli altri, li si coinvolge fin dall'inizio, non quando tutte le decisioni sono già state prese), poiché a conti fatti mancavamo solo noi e data la delicatezza dell'argomento e degli argomenti annessi e connessi, per evitare polemiche e/o strumentalizzazioni altrui sulla nostra assenza ho pensato di dire di sì.
Prima di dare una risposta avrei voluto fare una riunione con voi, purtroppo non c'è stato il tempo materiale (ho dovuto decidere in un pomeriggio) e in ogni caso a quella riunione vi avrei dato informazioni sbagliate, visto che quello che pensavo di sapere allora non si è poi rivelato esatto.
Detto questo, so che l'argomento è delicato e che credo non tutti la pensiamo allo stesso modo al riguardo. Vi prometto che ne parleremo, tra Pasqua e il 26, vi dirò come la penso io e voi direte come la pensate. Vedremo se è il caso o meno di fare gruppo anche su questo argomento perché abbiamo posizioni comuni o condivisibili, e in tal caso porteremo la nostra posizione al don nei tempi e modi dovuti.
Nel frattempo, a parte il fastidioso equivoco in cui siamo caduti come gruppo, sentitevi assolutamente liberi sulla vostra partecipazione al pranzo, indipendentemente dal fatto che ci sia il nome del coro sulla locandina.
Ai doveri istituzionali penserò io, come è giusto che sia (chi rompe, paga, e i cocci sono suoi).

A stasera! Scusate il tono burocratico, dimenticàtelo, voglio vedervi tutti sorridenti, mi raccomando!

Mtt

5 commenti:

il direttore ha detto...

Confermo che la cosa è stata gestita malamente. Il pranzo dovrebbe essere nato esclusivamente per cercare di sollevare un po' le finanze disastrate dell'asilo. Per quanto riguarda il coinvolgimento delle associazioni in special modo, penso, e spero, che al riguardo qualcuno abbia male informato il don su chi non coinvolgere e per quale motivo.
Se come coro parteciperemo, non vedo perchè no, dato il carattere dell'evento, ci si dovrà trovare con le altre associazioni per definire i vari compiti.

Hasta luego compagneros

superTina ha detto...

1) Il pranzo e' nato con lo scopo di dare un aiuto finanziario alla Parrocchia.
Ma alla prima riunione l'Auser (Anzi il Presidente Pase) ha fatto sapere (non era presente alla riunione) che avrebbe voluto che fondi andassero alla Scuola Materna. E' stata rivolta pure la domanda se questo era un pensiero solo del presidente o di tutta l'AUSER, ma il tutto ed anche la risposta e' caduta nel vuoto.
Alla seconda riunione (alla quale non ho partecipato) e' saltato fuori il volantino che si vede in giro.
Io (a titolo assolutamente personale) ho gia' fatto presente i miei distinguo a Don Nelson.
Comunque parteciperò al pranzo e se ce ne sara' bisogno aiuterò nei limiti del possibile (non so se quella mattina canteremo e comunque sarebbe meglio comunque che ne parlassimo tutti assieme).
Il Gruppo Noi Donne (che e' il promotore di tutto ciò) ha fatto sapere che ci sara' da apparecchiare alla mattina e ci sarà da servire in piu' occorreranno delle persone in cucina (mi pare abbiano detto " per ogni associazione).
Per quanto riguardo il coinvolgimento in prima battuta si sono ritrovate SOLO LE ASSOCIAZIONI legalmente costituite più i comitati di Pradello e Madonnina. Non e' stato invitato il COMITATO in quanto Don Nelson desiderava che ci fosse una collaborazione tra le Associazioni che gli hanno espresso, durante vari incontri, il desiderio di collaborare tra loro liberamente.
Spero di essere stata abbastanza esauriente.
Baciotti

superTina ha detto...

Dimenticavo.
Sono assolutamente d'accordo con quanto scritto dal maestro.
Sto' giro bacioni

il direttore ha detto...

Come supponevo, il don è stato trascinato in mezzo alle beghe ed invidie di paese. Pazienza, il mondo è fatto così, c'è sempre qualcuno che sa, o pensa di sapere cosa è meglio per tutti..., gli altri.
Non vedo come il comitato, composto dai RAPPRESENTANTI delle varie ASSOCIAZIONI, nessuna esclusa, se non per mancanza di volontà da parte delle stesse, possa moncare la loro libertà.
Visto come "la cosa" è stata ipocritamente, e pure mal gestita, proporrei, se richiesto, di dare si il nostro aiuto ma in forma anonima, senza farci "mettere in mezzo" in queste beghe da asilo.

Sursum corda amici,
il mondo è bello comunque.
baciotti

superTina ha detto...

No comment!